A chi si scandalizza per Achille Lauro a Sanremo che usa il sacro per, appunto, scandalizzare, consiglio di andare nei telefonini di figli e nipoti (bambini, preadolescenti e adolescenti) ad ascoltare le canzoni che passano.

Vi troverete, in varia misura, canzoni contro Dio e contro l'Essere Umano (che poi le cose si rincorrono): insulti, parolacce, blasfemie, violenza e minacce di morte, occultismo con accenti satanici, aggressività sessuale, tanta droga (marijuana, metanfetamine, medicine da prelevare nel cassetto di mammà per andare a far festa). Non giudico chi si scandalizza, anzi, ognuno reagisce secondo la sua sensibilità e il suo ruolo, ma conoscere è il primo passo per cambiare. Perché in rete la musica c'è 365 giorni l'anno, 24/7. E non accontentiamoci di scandalizzarci una volta l'anno.

Detto questo, è possibile vedere l'esibizione sanremese del Nostro, cliccando sull'icona sottostante.


© Marco Brusati
Contatti
Crediti fotografici-Info
MD1-I1 di Gerd Altmann-free
Elementi grafici aggiunti
da Pixabay
Licenza Pixabay

 

 

 

Fenmed 2000x500
Polis 2000x500
Form222
News 2000x500