banner ringraziamento 600000 lettori

[Brevi riflessioni condivise sui Social ]


frecce.png

[21.05.2019] 
"ABBIAMO VINTO": L'URLO E L'APPLAUSO DELLA FOLLA.
LO SPIRITO SOFFIA DOVE VUOLE,
ANCHE SUL GREGGE ABBANDONATO DAI PASTORI

 

Non siamo allo stadio, né alla finale dei mondiali. Siamo a Reims, in Francia. L'avvocato Jérôme Triomphe ha appena saputo che Vincent Lambert può continuare a essere nutrito e dissetato e non morirà di fame e sete perché handicappato e per ordine del tribunale.
Stupisce e commuove che gente normale, gente comune, si unisca per difendere una vita indegna agli occhi del mondo. E nella laicissima Francia, per di più. Questa gente, anzi, questo gregge muto ma vivo, questo gregge troppo spesso abbandonato dai pastori al soffiare sulfureo delle élite globali che combattono le vite inutili, ora è unito nell'urlo liberatorio: abbiamo vinto! Abbiamo vinto! E' proprio vero: lo Spirito soffia dove vuole! Amen.

 
Per vedere il video clicca QUI
 
vincent-lambert-famiglia-francia.jpg

 frecce.png

[23.04.2019]
IL VOLTO BELLO DELLA CHIESA
SPLENDE SUL VOLTO DEI MARTIRI DELLO SRI LANKA

di Marco Brusati

Erano in chiesa per la Prima Comunione e, per questo, sono stati uccisi.
1- Erano in chiesa...
[chiamiamoli cristiani]
2- ...per la Prima Comunione...
[chiamiamoli credenti]
3- e, per questo, sono stati uccisi
[chiamiamoli testimoni, in greco "martiri"].
Loro sono il volto bello della Chiesa. E noi ci inchiniamo davanti a loro, noi tremuli, assopiti ed asserviti. Ci inchiniamo in silenzio, perché ogni parola, ogni distinguo è di troppo. Amen.


***
28.04.19 Dopo la terribile confusione dei giorni scorsi, giunge notizia che il papà ritratto in questa foto, scattata il giorno della Prima Comunione, è sopravvissuto al massacro che gli ha ucciso moglie e figlia, insieme a moltissime persone che in chiesa celebravano la Pasqua: inchiniamoci nuovamente in silenzio davanti a questi moltissimi cristiani, credenti e martiri. Amen.
***


frecce.png

[16.04.2019] 

COSA RESTA DENTRO NOTRE DAME?
LA CROCE E GLI ANGELI

di Marco Brusati

Una croce di luce là in fondo e gli angeli a vegliare su questo sepolcro dove la bellezza muore e la distruzione vive. Sembrava così anche quel venerdì di 2000 anni fa. Una croce, patibolo che paradossalmente si fa luce del mondo, e gli angeli che fremono nell'attesa di dare l'annuncio della resurrezione. Quel che resta dentro Notre Dame, la croce e gli angeli, è forse più di un caso: è, per chi vuole vederlo, un segno. Interroga sul nostro destino di resurrezione: questo è certo.


frecce.png 

 

Contatti: QUI
Conferenze Multimediali: QUI
Editoriali TOP: QUI

Per leggere e condividere gli editoriali del Blog, scorri la barra qui sotto

Data:30 Agosto 2017
Lettori:17025
Data:02 Febbraio 2017
Lettori:5836
Data:19 Gennaio 2017
Lettori:5247

Iscriviti alla mia newsletter

Per ricevere la newsletter con i miei articoli, approfondimenti e studi, lascia i tuoi dati
Privacy e Termini di Utilizzo