banner ringraziamento 1200000 lettori

Editoriali [approfondimenti]

2019-07-12.jpg

Nello stesso tempo e nello stesso spazio, i giovanissimi ricevono indicazioni antitetiche su come vivere la vita da chi incontrano personalmente e da chi incontrano medialmente, senza che i primi si accorgano della dirompente importanza dei secondi.

«Ama il prossimo tuo, ma puoi vendicarti se ti fa un torto. Costruisci relazioni equilibrate e sane, ma per stare nel gruppo puoi prendere metanfetamine e fumare marijuana. Rispetta tutti, ma se ti va puoi insultare le donne.

Le comunità cristiane non possono più ignorare come i giovanissimi non solo spendono il loro tempo libero, ma come sono spinti a credere che si debba spendere.

«A scuola d'illegalità: ragazzo morto al Rave Party dell'Università "La Sapienza": si poteva e doveva salvare - Aggiornamento del 25.06.2019». Il Rave Party è una festa illegale. 

 gen1.jpg

 

Nelle famiglie non ce la si passa bene quando si accetta che gli adolescenti possano vivere divertendosi secondo i modelli mediali che propugnano la libertà assoluta da ogni regola, in particolare in tema di soldi, sesso, alcol e fumo. 

In molte famiglie con adolescenti pare che non ce la si passi molto bene: e non parlo di quella piccola conflittualità che da sempre caratterizza la convivenza di generazioni diverse sotto lo stesso tetto.

 

 

EDITORIALI
SOCIAL NOTES
PILLOLE
CONFERENZE

 

Iscriviti alla newsletter