banner ringraziamento 120000 lettori

EDITORIALI [approfondimenti]

sremo2020.jpg

I figli dei Talent portano canzoni preconfezionate e si sente. Quella vincitrice è destinata ad avere molti emulatori, soprattutto per la coreografia. 

“Ha vinto la canzone dello scimmione”. È, questo, un passaggio del dialogo tra alcune signore un po’ attempate che stamattina si stavano incontrando per il cappuccio&brioche domenicale.

catt2020.jpg

L’educazione deve passare da un sano rapporto degli adolescenti con i personal-media, che diffondono modelli antrolopogici agli antipodi sia di quelli cristiani, sia di quelli che possano garantire una primaria convivenza sociale.

Lo sterotipo analitico suona più o meno così: famiglia, scuola ed agenzie educative si rivelano deboli ed incapaci di rispondere al disagio esistenziale degli adolescenti.

verg2020.jpg

 Perché un insegnante che dicesse frasi volgari a dei bambini subirebbe sanzioni giuridiche e l’ignominia sociale, mentre dei cantanti, in forza della loro notorietà, si possono permettere di farlo?

Di rientro dalle vacanze di Natale, un insegnante trentenne, maschio, entra in prima elementare e davanti ai bambini di sei anni inizia a declamare: “Guarda, guarda il ca*, che me ne frega".

 

 

EDITORIALI
SOCIAL NOTES
PILLOLE
CONFERENZE

 

Iscriviti alla newsletter