banner ringraziamento 1200000 lettori

 Folla.jpg

«Signore, ascolta la mia preghiera, a te giunga il mio grido di aiuto». «Questo povero grida e il Signore lo ascolta». I Salmi 101 e 37 prevedono che si possa gridare, essere fuori dalle righe del quotidiano per chiedere aiuto; prevede persino che si possa gridare verso il cielo, cioè verso l'Istanza Prima ed Ultima.

Il grido del popolo è sacrosanto ed è, come visto, previsto persino nella preghiera. Oggi, nel regno della forma sostanzializzata, il grido del popolo è  negato in ipotesi: non ci deve essere, pena l'assimilazione di ogni grido di critica allo sputo degli odiatori e degli insultatori seriali, che è altra cosa. Altra cosa, totalmente altra: perchè il grido è difesa,  l'odio e l'insulto sono attacco. Il grido va ascoltato, l'odio e l'insulto stigmatizzati. E così va compreso chi non è tranquillo e non riesce a essere pacato o emotivamente compresso se, magari, è ferito dalla paura di perdere il lavoro, o affranto perchè l'ha già perso; se, magari, fatica a capire il significato di certe norme; se, magari, è stato illuso da promesse di aiuto non puntualmente mantenute; se, magari, ha visto spegnersi in casa e senza cure i suoi famigliari; se, magari, si trova regolarmente ad essere l'ultimo della fila a pagare il conto; se, magari... E a chi confonde il grido del popolo con l'odio e l'insulto è forse bene ricordare due cose: non puoi passare con le ruote del tuo SUV sui miei piedi e, quando grido di dolore, accusarmi di disturbare la quiete pubblica; oppure, come recita un proverbio africano: presta attenzione al dolore tuo vicino, altrimenti le sue grida ti impediranno di dormire

Nota aggiuntiva del 19.05.2020
Le scuole paritarie stanno gridando il loro dolore di sentirsi abbandonate dallo Stato con i loro 900mila utenti. Non tutti sono d'accordo nel farsi sentire o nel fare azioni. Lecita posizione. Io però sono d'accordo: il grido del popolo è sacrosanto. E va ascoltato, non gli va chiesto di non gridare per non disturbare. Disturbare chi, poi?

Marco Brusati

home-page-97309212.jpg

 

 

EDITORIALI
SOCIAL NOTES
PILLOLE
CONFERENZE

Iscriviti alla newsletter