banner 1milione di letture

bdtuff.png

Il 2 ottobre di pochi anni fa ero in Piazza San Pietro come coordinatore responsabile della festa del nonni; in quell'occasione, Benedetto XVI era stato invitato a partecipare da Papa Francesco che poco prima lo aveva definito «nonno saggio».

Quando dalla basilica apparve la figura esile ed incerta del papa emerito e la sua immagine venne proiettata sui maxischermi, dalla piazza si levò un lungo, calorosissimo applauso che lo accompagnò fino alla sedia. Furono almeno 5 interminabili minuti di applauso che ci costrinsero ad accompagnare 'al volo' con un commento del conduttore. Fu così che, arrivato alla sua postazione, lo salutai come vedete nelle foto e gli ricordai quando ci eravamo già incontrati: Cagliari, Torino...

b2.png

Al mio accenno, lucidissimo, mi disse 'Sì , sì Cagliari, Torino, i giovani... bravi, bravi...', aggiungendo altro che conservo per me. 

In quel momento mi sono sentito al centro del suo grande cuore di padre e solo arrivai a dire: 'Grazie, Santità'. Allora non ero ancora nonno. Oggi lo sono da 5 anni. Capisco qualcosa in più e intendo altre cose meno. Ma vorrei che questo ricordo non mi lasciasse mai più. Auguri a tutti i nonni e alle nonne!

 

 

Iscriviti alla newsletter